La Cina mette a punto un “sole artificiale” per il risparmio energetico

a cura di:

Archiviato in: in
7 Aprile 2006

PECHINO: Il problema energetico è per la Cina una delle più inquietanti preoccupazioni, ma oggi si aprono nuove speranze nella soluzione dell’allarmante questione.

Il 23 Marzo scorso il Governo Cinese annunciava la notizia di un esperimento per la realizzazione di un "sole artificiale" che potesse risolvere la carenza energetica. Oggi giunge la notizia del successo dell’esperimento e del progetto di mettere in funzione il sole entro luglio agosto dell’anno corrente.

Il professor Wan Yuanyi, responsabile del piano di lavoro ha oggi rilasciato un’ intervista dichiarando che l’idea nacque ben otto anni fa analizzando la forza dell’energia solare capace di alimentare la terra per milioni di anni.

"Un principio molto elementare che ci ha permesso di studiare il modo per riprodurre artificialmente un sole che possa fornire energia in maniera sistematica, sicura e soprattutto pulita." Ha dichiarato il professor Wan.

Adesso il sistema verrà ufficialmente messo in uso fra luglio e agosto del 2006, ma si parla già di evento di proporzioni mondiali.

Melinda Brindicci