La Cina svela il suo programma spaziale segreto

29 Giugno 2006

PECHINO: Pechino ha voluto offrire ieri un assaggio del suo programma spaziale, inclusa la rara apparizione del suo primo astronauta, nel tentativo di persuadere Washington a concederle un ruolo nell’ambito dei progetti spaziali internazionali.

I giornalisti stranieri hanno preso parte ad un tour di 90 minuti presso il centro di controllo spaziale, nella periferia di Pechino, da cui sono state lanciate le due missioni spaziali del 2003.

Il tour si aggiunge ad una campagna organizzata da Pechino per far ottenere ai suoi scienziati un maggiore accesso alle conferenze aerospaziali americane e possibilmente un ruolo presso la Stazione Spaziale Internazionale.

Il programma spaziale è un progetto cruciale per la leadership cinese.

Il viaggio di 21 ore di Yang Liwei ha fatto della Cina il terzo Paese in grado di mandare in orbita un uomo, dopo Usa e Russia, seguito lo scorso ottobre dagli astronauti Nie Haisheng e Fei Junlong, che hanno trascorso 5 giorni in orbita.

Tuttavia, questi ambiziosi progetti spaziali hanno anche degli obiettivi militari, inclusi i famosi satelliti spia.

Washington si è infatti opposta ad una partecipazione cinese presso la Stazione Spaziale Internazionale, ed è restia a condividere qualsiasi know-how che potrebbe essere usato in qualche modo da Pechino per migliorare i missili balistici.

La Cina ha avviato progetti spaziali con altre nazioni, inclusi un paio di satelliti scientifici lanciati con l’agenzia spaziale europea ed un progetto di mappatura terrestre con il Brasile.

La prossima missione spaziale cinese è prevista per il 2007, ma le autorità progettano anche dei rilevamenti sulla Luna entro il 2010.

Ylenia Rosati

0/5 (0 Reviews)

ti è piaciuto questo contenuto?

esprimi il tuo giudizio

0/5 (0 Reviews)