La Thailandia si prepara al Re dei fantasmi

a cura di:

Archiviato in: in
22 Agosto 2006

BANGKOK: In questi giorni la comunità cinese in Thailandia è in fibrillazione. Infatti il "Por Tor", una festa molto importante in cui si rende omaggio a Tua Shu Yah, meglio conosciuto come Por Tor Kong (il Re dei Fantasmi), è alle porte. L’evento annuale cade durante il primo giorno del settimo mese del calendario lunare cinese (corrispondente al nono di quello tailandese), e quest’anno verrà festeggiato dal 22 agosto al 3 settembre. In questo periodo si dice che gli spiriti ancestrali torneranno nelle case di origine a far visita ai loro familiari. I nuovi "inquilini" trascorreranno con i propri parenti un periodo di convivenza di circa un mese, durante il quale i cinesi passeranno gran par te del loro tempo nelle proprie abitazioni per evitare che si venga colpiti dalla malasorte. E per scongiurare che eventi nefasti coinvolgano i membri della famiglia, i cinesi prepareranno delle offerte a base di pesce, verdure, frutta, carne, che verranno poste sull’altare dei propri antenati ognuna con un bastoncino d’incenso. Uno dei doni più inflazionati con cui vengono omaggiati gli avi, ma anche i propri cari e gli amici, sono delle torte a forma di tartaruga, solitamente di colore rosso (Ang Koo = tartaruga rossa in tailandese). Questo perché nella cultura cinese la testuggine è simbolo di longevità e mangiare quei dolci aiuterebbe a vivere di più. Oltre a queste offerte il rituale prevede che vengano bruciati dei piccoli fogli d’oro e d’argento, come "rimborso spese" per quegli spiriti che dall’aldilà hanno intrapreso un lungo e faticoso viaggio nel nostro mondo.

Fabio Mango

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link