Made in Italy in Cina: boom export primo trimestre +20%

a cura di:

Archiviato in: in
27 Aprile 2006

HONG KONG: E’ boom del ‘made in Italy’in Cina, dove nel primo trimestre dell’anno si è registrato un aumento di oltre il 20% nelle esportazioni, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, lo ha riferito ieri in un comunicato il vice ministro delle Attività Produttive al Commercio Estero, On. Adolfo Urso nel corso di un incontro con il vice ministro al Commercio cinese, Yu Guang Zhou.

L’Italia ha visto nel 2005 un interscambio con la Cina pari a 18,6 miliardi di dollari, il che è — secondo Urso — un chiaro segno del desiderio delle imprese italiane di scommettere su "uno dei mercati più promettenti del futuro."

Nonostante il vice ministro cinese abbia lamentato l’introduzione delle misure anti-dumping dell’Ue nel settore delle calzature importate dalla Cina, Urso è convinto che analoghi contenziosi potranno essere risolti in futuro con "un dialogo continuo e costruttivo".

Inoltre, per incentivare la collaborazione reciproca i due vice ministri hanno annunciato che convocheranno quanto prima una Commissione Mista bilaterale.

Ylenia Rosati