Multinazionali guardano a ovest

a cura di:

Archiviato in: in
13 Aprile 2006

L’americana Applied Materials Inc. ha concluso un accordo questa settimana con la zona di sviluppo high-tech a Xi’an per realizzare un centro di ricerca nella città, capitale della provincia cinese nord-occidentale dello Shaanxi. La società americana investirà 255 milioni di dollari nel progetto, e mira a diventare un altro grande centro tecnologico globale. Attualmente sono 83 le compagnie ad essersi stabilite nella città, 24 in più rispetto all’anno precedente, segno di come la regione cinese occidentale stia diventando meta di sempre più investimenti esteri. Nel primo bimestre dell’anno, la regione occidentale ha approvato la costituzione di oltre 200 imprese straniere, e ha usato 276 milioni di dollari di capitale estero.

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link