“No” ai giochi elettronici prodotti in Cina: è il nuovo avvertimento della Comunità Europea.

a cura di:

Archiviato in: in
8 Marzo 2006

PECHINO: Secondo quanto appreso dal People’s Daily, il Ministero del Commercio Cinese ha oggi dichiarato che la Comunità Europea ha segnalato che i giochi elettronici prodotti nel paese non sono conformi alle norme di sicurezza europee, in quanto contenenti ammina, sostanza tossica e quindi dannosa alla salute.

La risposta della Germania è stata immediata: sono stati messi al bando tutti i giochi elettronici prodotti in Cina per la sicurezza e salute pubblica.

Il Ministero del Commercio Cinese è quindi intervenuto invitando i produttori e gli industriali cinesi a non sottovalutare la questione, ma piuttosto a porre maggiore attenzione nei confronti della qualità nonchè della salute dei cittadini, ritirando dalla produzione e dalla vendita i suddetti giochi.