Nuovi studi sui ritrovamenti archeologici in Mongolia Interna

9 Marzo 2006

PECHINO: Gli archeologi della China Heritage Bureau sono ultimamente impegnati negli studi sui preziosi gioielli e vasi in oro ritrovati l’1 Marzo in un’antica tomba nella Mongolia Interna.

Secondo quanto attestato dalle ricerche, la tomba verrebbe fatta risalire alla dinastia mongola degli Yuan ( 1271-1368 ) e molto probabilmente, potrebbe appartenere ad una principessa della corte di Gengis Khan.

L’appartenenza della tomba ad una donna è attestato dalla presenza di articoli di uso tipicamente femminile, quali appunto i gioielli, e oggetti di uso domestico quali i tegami da cucina.

A parere degli archeologi e degli studi in corso, i ritrovamenti potrebbero essere riconosciuti quale patrimonio inestimabile della storia cinese dal Ministero della Cultura del paese.

Melinda Brindicci