Offerta Citigroup a GDP incontra difficoltà

a cura di:

Archiviato in: in
21 Aprile 2006

Il tentativo della Citigroup di guadagnare terreno nel settore bancario cinese partecipando all’offerta di 3 miliardi di dollari per una quota consistente presso Guangdong Development Bank (GDB) potrebbe essere ostacolato da ulteriori segni di un’ostilità crescente da parte di politici e banchieri. Secondo gli analisti cinesi, la China Banking Regulatory Commission (CBRC), l’ente che stabilisce le leggi che regolano gli investimenti esteri presso le banche locali, sarebbe sempre più contraria a cedere la GDB, controllata dallo Stato e considerata una delle più ‘deboli’ banche del Paese, ad una società straniera.