PCCW, guerra delle offerte

a cura di:

Archiviato in: in
26 Giugno 2006

Le società che intendono acquisire PCCW Ltd, il maggiore operatore telefonico di Hong Kong, stanno aspettando un segnale da parte di Pechino per sapere lo schieramento del Governo riguardo un accordo valutato oltre 7 miliardi di dollari. Società quali l’australiana Macquerie Bank e l’americana Texas Pacific Group stanno cercando di portare dalla loro parte China Network Communications Group Corp (China Netcom), l’operatore telefonico statale che possiede una quota del 20% presso la PCCW, finora contraria all’accordo. Ciononostante, PCCW non ha bisogno del consenso di China Netcom per procedere con le negoziazioni.

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link