Pechino, dopo il restauro verrà aperto al pubblico il Parco di Qianlong nella Città Proibita.

a cura di:

Archiviato in: in
2 Marzo 2006

Oggi 2 Marzo, il Museo della Città Proibita di Pechino ha ufficialmente dichiarato l’approvazione del progetto di restauro del Parco di Qianlong in cooperazione con l’ American Foundation for the World Architectural Heritage Preservation.

Per il prospetto di restauro si prevedono dieci anni, si è infatti stimato il completamento dei lavori entro l’anno 2016, quando il Parco verrà ufficialmente aperto al pubblico. Le spese dei lavori sono state valutate oltre 12 milioni di dollari.

La ristrutturazione verrà divisa in 4 fasi: prima verranno avviati i lavori dell’architettura esterna, quindi di quella interna e solo in seguito si passerà ai giardini e alle opere d’arte raccolte nell’interno dell’edificio.

Per volontà dell’Imperatore Qianlong, il Parco fu dichiarato luogo severamente vietato perfino all’accesso dei suoi discendenti, quindi resta tutt’oggi una delle zone artisticamente meglio preservate della Città Proibita.