Peugeot Citroen, grandi progetti in Cina, prossima apertura secondo impianto

a cura di:

Archiviato in: in
3 Aprile 2006

WUHAN: Peugeot Citroën sta progettando un secondo centro di produzione in Cina, nella speranza di guadagnare terreno nel mercato automobilistico cinese in continua espansione. Dongfeng Peugeot Citroën Automobiles, una joint venture costituita tra Automobiles Citroën e Dongfeng Motor Corporation, possiede già un centro di produzione a Wuhan e uno di montaggio a Xiangfan, nella provincia dello Hubei. Data e localizzazione del nuovo impianto sono ancora da decidere. DPCA ha già investito 180 milioni di euro per la produzione di 300 mila catene di montaggio presso la fabbrica di Wuhan entro il 2008, tuttavia prevede che non sarà sufficiente a soddisfare la crescente domanda di auto in Cina. Il gruppo prevede infatti una crescita del mercato automobilistico in Cina dal 6 all’8% da qui al 2010, contro il 4.5% del 2005. Oltre alla vendita dei modelli prodotti localmente, Peugeot Citroën auspica anche un aumento nelle importazioni. Queste decisioni indicano per il gruppo un forte desiderio di accrescere la propria presenza in Cina, una delle tre zone di sviluppo prioritarie per PSA, subito dopo Europa occidentale, Europa orientale e America del sud.