Putin in Cina per discutere estensione pipeline

a cura di:

Archiviato in: in
17 Marzo 2006

PECHINO: Il presidente russo, Vladimir Putin, discuterà nel corso dell’incontro con il presidente cinese Hu Jintao, che si terrà la prossima settimana a Pechino, la possibilità di estendere la pipeline, che collega la costa del Pacifico alla Siberia, alla Cina, ha riferito ieri l’ambasciatore russo. I due leader discuteranno anche della cooperazione energetica e commerciale bilaterale, come anche delle dispute nucleari che coinvolgono l’Iran e la penisola coreana, ha affermato Sergei Razov. "I due Paesi stanno conducendo negoziazioni concrete sulla realizzazione di una pipeline per trasportare petrolio siberiano in Cina", sottolinea Razov. La Russia ha deciso di costruire un gasdotto di 11.5 miliardi di dollari, da completarsi entro il 2008, che vada dalla Siberia fino alla costa Pacifica per rifornire Giappone e Repubblica di Corea, e ora sta considerando un’eventuale estensione della pipeline verso la Cina. Putin sarà in visita in Cina dal 21 al 22 marzo. "Data la crescente domanda di energia per sostenere la sua rapida crescita economica, la Russia vorrebbe incentivare la cooperazione energetica con la Cina, per il petrolio e il gas naturale", ha aggiunto Razov.

Ylenia Rosati

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link