Rappresentanti Eu in Cina: “Gli attriti con la Cina: un motivo di crescita delle relazioni.”

a cura di:

Archiviato in: in
6 Aprile 2006

PECHINO: I rappresentanti Eu in Cina, in una intervista rilasciata oggi al China Youth Daily, hanno dichiarato che le frizioni commerciali fra le due parti, devono essere motivo di ulteriore crescita e sviluppo degli scambi commerciali.

Le misure anti-dumping ultimamente prese dall’Europa sembra abbiano infatti raffreddato le relazioni fra le due parti, causando non poche manifestazioni di insoddisfazione da parte cinese.

L’ambasciatore Eu in Cina, Serge Abou ha oggi voluto chiarire l’importanza delle relazioni fra le due parti nella comune crescita commerciale ed economica.

Secondo quanto dichiarato dall’ambasciatore, nel solo anno 2005, gli scambi commerciali fra Cina ed Eu hanno raggiunto per la prima volta i 2 miliardi di dollari. La Cina ha esportato in Europa prodotti per una valore pari a circa 1 miliardo e 800 milioni di dollari, l’Europa ha esportato in Cina per una somma corrispettiva a 600 milioni di dollari.

"Adesso è importante che i due paesi raggiungano un equilibrio di interessi, perché entrambi possano crescere. Le misure anti-dumping prese sulle calzature e le tv a colori occupano solo una minima parte degli scambi commerciali fra i due paesi, quindi non dobbiamo assolutamente permettere che incrinino i nostri rapporti." ha dichiarato l’ambasciatore esprimendo le sue speranze di future e ulteriori relazioni commerciali.

Melinda Brindicci