Rice difende accordo nucleare Usa-India in congresso

a cura di:

Archiviato in: in
6 Aprile 2006

NEW DELHI: Il segretario di Stato americano, Condoleezza Rice ieri ha difeso, di fronte alle commissioni estere del Senato e della Camera, l’accordo di cooperazione nucleare tra Stati Uniti e India concluso il mese scorso. La Rice ha avvertito senatori e deputati che modifiche all’intesa rischierebbero di distruggere la nuova partnership fra i due Paesi. L’accordo, concluso il 2 marzo, durante una visita a New Delhi del presidente degli Stati Uniti George W. Bush, suscita riserve in Congresso perché l’India, che già ha l’atomica, non aderisce al Trattato di non proliferazione nucleare (Tnp).

La Rice ha invitato il Congresso a dare via libera all’intesa, che consentirà all’India di accedere a tecnologie nucleari civili americane, a condizione che New Delhi apra la maggior parte dei suoi reattori nucleari alle ispezioni internazionali dell’Aiea, l’Agenzia dell’Onu di Vienna per l’ energia atomica.

Ylenia Rosati

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link