Robert Zoellick torna alla Goldman Sachs

a cura di:

Archiviato in: in
20 Giugno 2006

Il Segretario di Stato americano Robert Zoellick, l’architetto della politica di Washington in Cina, ha annunciato ieri le sue dimissioni, dichiarando di voler tornare alla Goldman Sachs, banca d’affari leader a livello mondiale. Zoellick, 52 anni, ex rappresentante del Ministero del commercio americano, è stato un consigliere internazionale presso la società negli anni’90. Come rappresentante al Commercio, Zoellick ha concluso le importanti negoziazioni che hanno portato Pechino e Taipei nell’Organizzazione Mondiale del Commercio e ha giocato un ruolo cruciale nel lancio della tornata di colloqui sul commercio globale a Doha nel 2004. Non ha dato spiegazioni per il suo abbandono, ma le autorità riferiscono che prevede di lasciare la Casa Bianca entro il prossimo mese.