Sempre più i franchiser stranieri ad affacciarsi sul mercato cinese

a cura di:

Archiviato in: in
21 Aprile 2006

Sono sempre più i franchiser stranieri che progettano il loro ingresso nel mercato cinese alla ricerca di nuovi settori d’investimento, quali le risorse umane, la contabilità e la pubblicità. Questo secondo il ministero del Commercio che lo scorso febbraio ha emanato una legge sull’amministrazione delle operazioni di franchise commerciale, per standardizzare il mercato, promuovere la trasparenza e proteggere gli interessi dei franchiser. Lo scorso anno è stato il caso di un gruppo di franchiser transnazionali come la catena di fast food Burger King, l’operatore alberghiero Super 8 e le catene di ristoranti Bojangles e Uniglobal Travel.