Seul vede nell’Ue il giusto partner commerciale

a cura di:

Archiviato in: in
5 Luglio 2006

I sud-coreani sembrano più ricettivi ad un accordo di libero commercio con l’Unione Europea che con gli Stati Uniti, un Paese che molti di loro considerano ancora una minaccia economica. Seul è attualmente impegnato in dure negoziazioni con Washington per raggiungere un accordo di libero commercio entro la fine di quest’anno. Le due parti hanno condotto il primo round formale di discussioni lo scorso mese a Washington, e un secondo round è previsto per la prossima settimana a Seul. La Corea del Sud e l’Ue sono invece impegnate in studi di fattibilità per l’apertura di negoziazioni sul libero commercio. Dei colloqui preliminari sono previsti per questo mese a Bruxelles. "Per alcuni coreani, gli Usa sono un potenza economica minacciosa, il contrario dell’Ue", sostiene Lee Kyung Tae, presidente dell’Istituto coreano sulla politica economica internazionale. "Ue e Corea condividono invece molto nel settore agricolo", sottolinea Lee.

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link