Shenzhen LNG mette gli occhi su giacimenti gas australiani

25 Maggio 2006

China National offshore Oil Corp, società madre della CNOOC Ltd, mira ad assicurarsi dei rifornimenti dall’Australia per la seconda fase del suo progetto di gas naturale liquefatto (LNG) a Shenzhen. Il progetto Shenzhen LNG, di cui il 33% è di proprietà della China National e il 30% del gigante energetico britannico BP, prevede di ricevere il primo rifornimento tra due giorni dal giacimento di gas North West Shelf, un giacimento offshore situato nell’Australia Occidentale. Il rifornimento di gas partirà dal prossimo mese, dalla prima fase di 3.7 milioni di tonnellate l’anno del processing terminal fino a raggiungere le zone industriali e residenziali del Delta del Fiume delle Perle. Il progetto Shenzhen LNG fa parte dell’obiettivo del Governo cinese di aumentare l’uso del gas all’8% dal 3% del totale consumo energetico del Paese entro il 2010.