Sinopec si riprende quote sussidiarie

a cura di:

Archiviato in: in
6 Aprile 2006

HONG KONG: China Petroleum and Chemical Corporation (Sinopec), la più grande raffineria dell’Asia, sta per riprendersi le quote delle sue quattro sussidiarie, Sinopec Qilu Petrochemical Co, Sinopec Yangzi Petrochemical Co, Sinopec Zhongyuan Petroleum Co e Sinopec Shengli Oil Field Dynamic Group Co. Secondo gli esperti, Sinopec intende razionalizzare le operazioni e ridurre la competizione interna. L’intero processo di riacquisizione, incluso il capitale totale pari a 14.3 miliardi di yuan (1.78 miliardi di dollari), è durato 30 giorni, dall’8 marzo fino a oggi. "La privatizzazione permetterà agli azionisti delle quattro sussidiarie di vendere le loro quote a prezzi ragionevoli", ha riferito Li Guohong, ricercatore presso China Galaxy Securities Co Ltd.

Ylenia Rosati

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link