Sinopec supera l’offerta di ONGC in Angola

14 Luglio 2006

NUOVA DELI: La ONGC (Oil and Natural Gas Corp.), compagnia petrolifera Indiana, ha perso l’offerta, nel tentativo di aggiudicarsi i diritti di esplorazione del blocco 18 in Angola, che invece è stato assegnato ad un consorzio cinese.

La società indiana aveva offerto 310 milioni di dollari USA, per diventare partner nell’esplorazione del blocco, ma la sua offerta è stata di molto inferiore rispetto a quella di Sinopec, 725 milioni di dollari USA, che ha cosi formato una joint venture con Sonangol.

Tentativi di acquisizione del blocco ci sono stati anche da parte di Petrobras, società petrolifera brasiliana, e dall’americana Chevron.

Lo stato africano, ha offerto la possibilità di esplorare 7 blocchi, 3 in acque basse e 4 in acque profonde.

Marianna Sacchini