Sonia Gandhi dopo rinuncia a mandato si ricandiderà per elezioni suppletive

a cura di:

Archiviato in: in
29 Marzo 2006

NEW DELHI: Sonia Gandhi, presidente del Partito del Congresso al potere in India, che ha rinunciato la settimana scorsa al suo mandato di deputato per conflitto di interessi, si presenterà per essere rieletta nelle prossime elezioni suppletive. Sonia Gandhi, nata in Italia, aveva portato il suo partito alla vittoria nelle elezioni del maggio 2004 e giovedì scorso ha rinunciato al suo mandato dopo essere stata accusata dall’opposizione di aver violato la Costituzione ed il regolamento del Parlamento accumulando più funzioni pubbliche. La vedova di Rajiv Gandhi, ucciso nel 1991, si è quindi anche dimessa da Capo del Consiglio consultivo nazionale ed ora si candiderà nuovamente nella sua circoscrizione per le elezioni parziali che avranno luogo tra tre mesi. La sua vittoria è data per scontata. "Il Congresso non è un partito ma un’ideologia e Indira e Rajiv Gandhi hanno sacrificato la loro vita per mantenere queste idee e io sono qui per proteggere questi valori", ha dichiarato Sonia.

Ylenia Rosati