Sonia Gandhi si dimette dal parlamento

23 Marzo 2006

NEW DELHI: Durante un incontro tra i capi del Congresso avvenuto questa mattina alle dieci il presidente del Congresso Sonia Gandhi ha annunciato le sue dimissioni dal parlamento federale di New Delhi. La rinuncia all’incarico è dovuta ai recenti attacchi perpetrati dal partito di opposizione BJP contro la signora Gandhi, accusata di conflitto di interessi tra il suo ruolo politico e alcuni incarichi extraparlamentari retribuiti.

La signora Gandhi ha dichiarato di essere stata offesa da simili accuse, dal momento che la sua attività politica non è motivata da interessi personali.

Liliana Grassi