Stabile il tasso di cambio del RMB

a cura di:

Archiviato in: in
29 Marzo 2006

PECHINO: Oggi 29 Marzo, in una conferenza tenutasi nella capitale cinese, il portavoce della Banca Centrale Cinese ha confermato l’adozione di una politica di mantenimento stabile del tasso di cambio del rmb.

La riforma, avviata nel luglio scorso, aveva infatti stabilito un nuovo regime di cambio inteso come fluttuazione del valore della moneta, in base alla domanda e all’offerta di mercato, ma mantenendo come riferimento i principali partner commerciali della Cina, quindi il dollaro, l’euro e lo yan.

Secondo le affermazioni del portavoce Li Chao, questa politica ha concesso una notevole flessibilità della moneta cinese, permettendo ad essa di crescere dell’oltre 3 per cento rispetto al dollaro.

"Attualmente il valore del rmb cambia in relazione alle domande e alle offerte del mercato mondiale e al tasso di cambio delle principali monete straniere, quindi non è necessario più alcun intervento da parte della Banca Cinese per la transazione del tasso", ha affermato il portavoce Li Chao.

Melinda Brindicci