Toshiba e Matsushita, accusati di violazione brevetti

a cura di:

Archiviato in: in
13 Aprile 2006

Due delle società giapponesi leader nel settore dell’elettronica hanno dovuto rispondere legalmente a delle accuse avanzate in America, riguardo una battaglia sui diritti di proprietà intellettuale. La Lexar, produttrice americana di memory card, ha chiesto alla Commissione americana sul commercio internazionale, responsabile della violazione dei brevetti, l’imposizione di un divieto alle importazioni dei chip di Nand-flash memory della Toshiba. Le azioni della Toshiba hanno di conseguenza subito a Tokyo un crollo di circa il 3%, (708Y). Allo stesso tempo, la Samsung SDI sud-coreana ha sollevato delle accuse contro la Mastushita Electric Industrial in America, per l’annullamento dei brevetti del noto produttore giapponese di schermi piatti.

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link