Visti Tailandia

Visto turistico

I cittadini italiani diretti in Thailandia per motivi turisti e per periodi inferiori ai 30 giorni non necessitano di visto turistico, si ottiene all’arrivo presentando biglietto aereo “chiuso”, passaporto valido e carta d’ingresso. Per soggiorni superiori ai 30 giorni è necessario richiedere il visto consolare presso l’Ambasciata della Thailandia a Roma o presso il Consolato tailandese a Milano, presentando passaporto con validità superiore ai 6 mesi, 2 foto formato tessera e biglietto aereo andata e ritorno. Il visto turistico ha validità 60 giorni.

Visto di lavoro

Il visto di lavoro (tipo B) è richiesto ai cittadini italiani diretti in Thailandia per lavoro. Dopo l’ingresso nel paese è necessario richiedere il permesso di lavoro e l’estensione del visto. Il visto è estensibile fino ad un anno. I documenti da presentare all’Ambasciata della Thailandia a Roma, o al Consolato tailandese a Milano, sono: passaporto con validità superiore ai 6 mesi, 2 foto tessera, biglietto aereo di andata e ritorno e conferma del datore di lavoro in Thailandia che garantisca che la persona in questione si appresti affettivamente a svolgere un’attività lavorativa in Thailandia.

Lascia un commento